Ca voglio a te. U profum e te na na na na Io voglio a te. Sul a te. T'agg vist e passa' to giur ca nun c' crerev, ti ho visto di passaggio ti giuro non ci credevo, Ma pò nun so venut a vicin e me sent nu scem, ma poi sono venuto vicino e mi sento uno scemo, e ammetto che ti guardavo, lo facevi anche tu, E mentr stiv cu chill, chill mo nun c'sta chiù, e mentre stavi con quello, quello adesso non c'èpiú, E mo song ij ca te chiamm, e vot po' te contatt, Ma tu nun me rispunn, rimm che t' agg fatt, Ma tu non mi rispondi dimmi cosa ti ho fatto, L' ammore nun è chest, rimm comm arragiun, Primm me raj tutt cos e aropp nun so' nisciun, Prima mi dai tutte le cose e ora non sono nessuno, E mentre sto con i diavoli e cammino solo io, Par stran, ma cu lor stong nta pace e Dio, Sembra strano, ma con loro sto nella pace si Dio, Teng e segn ngopp a pell re peccat che facc, Ho i segni sulla pelle dei peccati che faccio, Nun corr aret e person pecchè mo nun c'a facc, Non corro dietro alle persone perché mo non c'è la faccio, Ma nat comm e me nun o truov, forse n'o fann, Ma un altro come me non lo trovi forse non l'hanno fatto, L'amore nun è p' me, pe chest o jiett luntan, L'amore non è per me per questo lo getto lontano, Par ca stai affianco a me pure si stong luntan, Sembra che sei al mio fianco anche se sto lontano, Sacc ca si jut nfrev, sì chell me guardava, So che ti sei arrabbiata se quella mi guardava, Vorrei che mi vedessi nella stanza da solo, Veriss ca parlo ra sul, ma nun sacc cu chi, Vedresti che parlo da solo, ma non so con chi, Mo si stong mal o saje te parl e chell che teng, Adesso se sto male lo sai ti parlo di quello che ho, Primm quando er bambino n' parlavo cu Dio, Prima quando ero bambino ne parlavo con Dio, E vot nun sacc manc io chell ca po' vuless, Ca po si ferness o munno a me nun me ne futtess, Che poi se finisse il mondo a me non importa, Alle volte lo faccio apposta a non vederti, E ora vieni vicino e fammi sentire l'odore, Mentre facciamo l'amore, mentre passano le ore, Dove passo adesso mi conoscono prima che nemmeno passavo, Pecchè nun ce stev nient, nemmanc na speranza, Perché non c'era niente, neanche una speranza, Testo Vogl sul a te powered by Musixmatch. Passass nu mument nzieme a te. Ascolta Vogl Sul A Te di Geolier, 26,165 Shazam, inclusa nella playlist Rap Italiano Replay di Apple Music. Comm pass e jurnat si tu nun staje cu mme? Ahhh tu vuò fa ammore cu mme. A do ce truov tutt o ben. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati * Commento. Lei che mi ama di brutto. Leggi la nostra policy in materia di cookies. Nun cerc nient a dij sul a te. Rit: vogli a te pecche te voglij ben veglij a te. Leggi il testo di Vogl sul a te di Geolier dall'album Emanuele su Rockol.it. Rind e sett nott e na canzone. Vuless ca nun t'aspettas cchiu. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. È il grido del mio cuore, l´ascolta, o Dio! Tutti i diritti riservati. E vot nun sacc manc io chell ca po' vuless. Testo Vogl sul a te T'agg vist e passa' to giur ca nun c' crerev ti ho visto di passaggio ti giuro non ci credevo Ma pò nun so venut a vicin e me sent nu scem T' agg vist e passa' to giur ca nun c' crerev Ma pó nun so venut a vicin e m sent nu scem Ammetto ca t guardav O faciv pur tu E mentr stiv cu chill Chill mo nun c'sta chiù E mo song ij ca t chiamm E vot po' t contatt ma tu nun m rispunn Dimme c t' aggij fatt L'agg scritto pur e di canzon nuj parl e te. Pecche tu pur u sai fai pe me. Yeh, yeh Ca staser vogl sta sul cu te nun t mettr scuorn, dai faccimm ammor e da riman m’addorm sul cu te (sul cu te) son nu guaglion e miez a vi’ e nagg vist e tut e maner nu jiuor a cas ca guaglion a nott a cas ca puscher e vogl sul figl masch pecchè so buon ind e … Vogl sul a te è il titolo della settima traccia contenuta nell’album d’esordio del giovane trapper napoletano Emanuele Palumbo, in arte Geolier. E mi ritrovo lassù. Qui presso a te, Signor, restar vogl'io! Di seguito trovate il testo della canzone: testo. La canzone sarà in uscita venerdì 11 ottobre quando sarà pubblicato il disco del cantante, intitolato Emanuele, come il suo vero nome. Nome * Email * Sito web. A do ccumenc n'at vit tu. Geôlier – Vogl sul a te: audio, testo e traduzione della canzone Scritto da Redazione Lascia un commento Il testo, la traduzione in italiano e l’ audio di Vogl sul a te, settima traccia dell’ album Emanuele, primo disco di Geôlier pubblicato l’11 ottobre 2019. Testo Vogl Sul A Te. Ma io vogl a te Sul a te Io vogl a te! Niun vede il mio dolor; tu 'l vedi, o Dio! Ca po si ferness o munno a me nun me ne futtess. Pecche cumann u cor rinde e me. Vogl vivr n'ora sultant e murì Mbracc a te e nun capì Perché nuje c'amam nuje ce vulim E quando mi baci tu L'adrenalina va su Ti bacio pregando a Gesù Ca nun furness chiù Mai chiù Io vogl a te! Voglio A Te Testo. Si o bene carnal O regal e Natalll Io vogl a te! vogl a te, ancora na vota m manc st’ammor, m manc pcche vogl a te ma quant ricord rinda ment quando le mie labbra baciava sul cu l’uocchj sempr cchiu m’annammurav e mo ca staj luntan e tutt accussi stran m sta giurann ca p me tu si cagnat vuliss ancor n’occasion nata vota, vot e mentr sto aspttan sott a cas m vo vasa sta vocc nata vot Song n'esempij, give e sord ma n'te mparat nient A Beretta è accussì long, ess ce fa lapdance Mo sto scennenn a copp e sagl ngopp a n'aereo Accussì vec 'tt e nemic mi ca sa fann nsiem E vuless ra na man ma se pigln e dete Ricn o tiemp è denar e n'teng tiemp pe te Mmh, mama, mmh, mama Agg spis sette kappa addo Dolce & Gabbana Veriss ca parlo ra sul, ma nun sacc cu chi. E a cchiu bell sì tu. Testo di Voglio vivere e te - Fabrizio Ferri Comm so bell sti fotografij, Quanta mument stann chius ccà Mo t'accarezz e si cchiù bell ancor, Si chell c'a ma fatt n'ammurà. Te lo giuro io rinuncerei a qualunque cosa pe t'ave' proprio niente è cchiù prezios'e te tu chiù rara dei diamanti si 'a cchiu bella miezz a tutt'e femmene comme m'attire tu Perché sei tu i binari addo cammin a vita mij. Home > G > Gianni Celeste > Altre Canzoni > Voglio A Te; Testo Voglio A Te. L'ottava meraviglia si pe me. Serrass a casa mij pe nn fa sci. Mo si stong mal o saje te parl e chell che teng. O vivo Pan verace, sol tu puoi darmi pace; e pace v'ha per me, qui presso a te. © MTV Networks 2018 Questo sito utilizza cookies. Comm pass e jurnat si tu nun staje cu mme? Ma nun te ne accorg so gelus Ca pe chill tu nun ia parlà Pecchè ormai tutt è cagnat Iss ten annamurat E tu tien a me p semb t'aggia amà Questi dubbi fanno male al nostro amore Tutt e journ addà sapè che so p te Quella storia sai mi ha fatto tanto male Ha distrutto i sentiment rind a me Nun o teng nammurat Vogl ben sul a te Scopri i testi, gli aggiornamenti e gli approfondimenti sui tuoi artisti preferiti. © MTV Networks 2018 Questo sito utilizza cookies. Leggi la nostra policy in materia di cookies. E vot facc appost ca nun te vec e po A do fernisc o mal ce stai tu. Io voglio a te testo Vedo quegli occhi tuoi blu. Si o bene carnal. Lascia un commento Annulla risposta. Io vogl a te! E mo vogl sul ca vien loc e te spuogl. Vogl sul a te è il singolo di Geolier, contenuto nell’album Emanuele. Pe cantà ca voc e chistu cor. Ma io vogl a te. T''o giuro te voglio bene, pure se te dongo 'o male Chiagno e penso 'o passato e me chiammave "ammore mio" T''o giuro te voglio bene, mo se pure nun sî 'a mia 'E sacrifice che hê fatto, 'o ssaje me arricordo Quanno nun se scenneve pecché nun ce stevene maje 'e sorde Mo … O sai ca vogl sul a te (te) Vuless ca m veriss rint a stanza sul io Veriss ca parlo ra sul, ma nun sacc cu chi Mo si stong mal o saje te parl e chell che teng Vogl sul a te - Geolier: testo e video canzone . Io voglio a te. Addò se toccn e stell. Semp è cchiù S fa cchiù gruoss o cor semp è cchiù, Scegliess n'ata vot sul a te E so sicur tu scigliss a me. Tutti i diritti riservati. Però po pe l'ave' sacc chell che dess. T'agg vist e passa' to giur ca nun c' crerev, Ma pò nun so venut a vicin e me sent nu scem, E mentr stiv cu chill, chill mo nun c'sta chiù, E mo song ij ca te chiamm, e vot po' te contatt, Ma tu nun me rispunn, rimm che t' agg fatt, L' ammore nun è chest, rimm comm arragiun, Primm me raj tutt cos e aropp nun so' nisciun, Par stran, ma cu lor stong nta pace e Dio, Teng e segn ngopp a pell re peccat che facc, Nun corr aret e person pecchè mo nun c'a facc, Ma nat comm e me nun o truov, forse n'o fann, L'amore nun è p' me, pe chest o jiett luntan, Par ca stai affianco a me pure si stong luntan, Sacc ca si jut nfrev, sì chell me guardava, Veriss ca parlo ra sul, ma nun sacc cu chi, Mo si stong mal o saje te parl e chell che teng, Primm quando er bambino n' parlavo cu Dio, E vot nun sacc manc io chell ca po' vuless, Ca po si ferness o munno a me nun me ne futtess, Pecchè nun ce stev nient, nemmanc na speranza, Testo Vogl sul a te powered by Musixmatch. Qui presso a te, Signor, restar vogl'io! Primm quando er bambino n' parlavo cu Dio. La sera scende oscura sul cuor che s'impaura; mi tenga ognor la fe´, qui presso a te. St'ammor ca nun e vulut tu [Testo di "Vogl Sul A Te"] [Strofa 1] T' agg vist e passa' to giur ca nun ce crerev Ma pò nun so venut a vicin e m sent na scem Ammetto ca te guardav, o faciv pur tu Mentre tu t'alluntane - Marco Calone 「Testo」 è semp accussì, non o' può capi' , so sul ricord ca fann suffri' e pienz chi sa, si 'a vogl chiamma', 'o sacc ca nun me rispunn st'ammore, nun more, te sent cchiu fort rint a l'anim e 'o cor nun viv, me manc, si l'unic pensier st'ammore nun more, te cerc, te vec mentr tu t'alluntane Pur si tu nun le mai capit. Iss ca mor pe tte.